• Seguimi anche su Bricciole d’info – farfugliamenti

  • DEDICATO A:

    Un forte abbraccio alla mia famiglia; a mio figlio, che con le sue "bricciole" (impossibile fargli capire l'errore ), mi ha dato l'ispirazione per il titolo del blog e al mio piccolo cucciolo che vorrebbe già scrivere al pc come la mamma!

  • Translate

  • Categorie

  • Archivi

  • Login

  • Comunità

  • Se pensi che questo blog

    ti abbia lasciato un segno,

    e lo ritieni utile,

    puoi sostenerlo

    offrendomi un caffè

  • Member of The Internet Defense League

Come coltivare un orto biologico nel proprio giardino

Insetticidi-biologici-per-ortoSi sente ormai ovunque parlare di prodotti a “kilometri zero” e prodotti “biologici”, soprattutto nell’ambito di frutta, ortaggi e verdura che vengono consumati quotidianamente sulle tavole di tutti. Da ormai troppo tempo è frequente trovare in commercio prodotti che vengono gonfiati con ormoni o altre sostanze chimiche, dannose per il nostro organismo che le ingerisce ma anche per l’ambiente che subisce l’effetto dell’uso di concimi velenosi. È aumentato il bisogno della popolazione di prodotti primari che siano genuini, che raramente è possibile acquistare nei supermercati, anche in quelli più controllati. Mangiare sano è diventato finalmente importante, e altrettanto importante deve essere l’educazione alimentare. In questo senso si sono sviluppati sempre più gli orti urbani, gli orti biologici di privati anche a servizio dei concittadini. Insalata, limoni, pere, cavoli, zucchine, bietole, pomodori, carote, peperoni e melanzane e tanti altri avranno sicuramente un altro sapore se coltivati nel vostro orto biologico.

L’orto si definisce biologico perché permette di coltivare frutta, verdura e ortaggi in maniera sana e nel rispetto dell’ambiente naturale, senza l’utilizzo di prodotti dannosi e concimi chimici. La concimazione della terra avviene esclusivamente con prodotti naturali, e bisogna avere quindi molta cura del proprio orto per preservarlo dall’attacco di insetti e parassiti e per evitare che le piante si prendano delle malattie. Realizzare un orto biologico nel proprio giardino è molto semplice e può rivelarsi anche estremamente divertente. Non è necessario disporre di tantissimo spazio, ci si può ingegnare e riciclare diversi contenitori, cesti, vecchie cassette di legno della frutta, da poter tenere anche sul balcone, nei portici o sui davanzali.

Con un po’ di pazienza e con le indicazioni di seguito, scoprirete come è possibile realizzare e gestire un vero orto biologico nel proprio giardino e apprezzerete i benefici di avere frutta, verdura e ortaggi a portata di mano, sani e genuini. Per maggiori approfondimenti è possibile consultare anche la guida pubblicata su DonnaD su come fare un orto biologico in casa o in giardino!

Il terreno

come-coltivare-un-piccolo-orto-in-giardino_1b2b7920df2f04a41b14b52db6d2d294Certo, non è semplice fare a meno di prodotti chimici, erbicidi, ecc. ma con tanta volontà e pazienza, e soprattutto voglia di fare, si può trovare rimedio direttamente dalla natura, che come al solito ci fornisce tutti gli strumenti necessari per coltivare un orto biologico efficiente e assolutamente naturale. Dovete prima di tutto fare un’analisi e revisione del terreno del vostro giardino: composizione e Ph del suolo, presenza di agenti nocivi pregressi, e ancora esposizione agli agenti atmosferici. L’ideale è scegliere un punto soleggiato, non troppo ventoso, con un terreno abbastanza drenante, morbido e soffice. Dovete eliminare pietroline e sassi presenti, zolle ed erbacce. Così il vostro terreno sarà pronto per coltivare verdure e ortaggi biologico.

Concimi

Ovviamente, dovete preferire i concimi naturali per nutrire le vostre piante. Questi sono il letale, il compost, la torba, i terricciati e la pollina che trovate tranquillamente nei negozi specializzati di giardinaggio. Oltre questi più comuni, potete trovare i concimi derivati dal riciclo dei materiali organici, frammenti biologici che vengono sminuzzati (anche di origine animale). Oppure, ancora, potete optare per la “concimazione verde” che sfrutta la coltivazione di alcune piante ed erbe specifiche che vengono poi lasciate a decomporsi sul terreno, arricchendolo di sostanze nutritive.

Combattere i parassiti

Nel caso in cui vediate che le vostre piantine sono attaccate da insetti parassiti, dovete preferire tecniche colturali specifiche senza l’utilizzo di sostanze dannose e chimiche: è possibile infatti fare dei prodotti naturali e fai-da-te come i fertilizzanti. Tra queste tecniche la più comune ed efficiente prevede l’uso volontario di insetti “buoni” che combattono quelli “cattivi” che danneggiano le piante. Dovete comunque aver cura di eliminare con le vostre mani le larve o gli insetti parassitari e di estirpare le erbacce invasive qualora si presentino.

da-morto-ad-orto-lorto-in-citt-grazie-al-design-di-recupero_567_big

Cosa piantare?

Per avere una maggiore scelta di frutta, verdura e ortaggi si consiglia di piantare diverse specie vegetali, in funzione delle caratteristiche del vostro terreno e delle condizioni atmosferiche del vostro giardino. Più variate più faciliterete la rotazione delle colture che permette di aumentare la fertilità e quindi l’efficacia nutritiva del suolo. Quando seminate, abbiate cura di distanziare le piantine o i semi. Non dimenticate, infine, di innaffiare quotidianamente il vostro orto biologico. L’ideale è nebulizzare l’acqua ricreando un effetto pioggerellina sulle vostre piante (anche semplicemente con uno spruzzino), che si sentiranno così rinvigorite. Ottimizzerete così anche il consumo di acqua, altra materia prima fondamentale.

Testata per voi: l’applicazione android che ti fa guadagnare

image

Ultimamente sono sempre stata molto scettica sui guadagni online, le ultime esperienze in merito, mi hanno portata a credere che in realtà questo poteva esserci solo a patto che si fosse disposti a stare ore e ore davanti al pc, scrivendo articoli poco veritieri e se, soprattutto, ci si accontentasse di un guadagno pari e non superiore a al valore di un caffè al mese.
Ma…

Leggi l’articolo intero »

Scrivere solo per condividere il tuo sapere o scrivere per comunicare?

http://bricciole.tumblr.com/post/114119834499/scrivere-solo-per-condividere-il-tuo-sapere-o

Scritto con WordPress per Android

Crisi economica? A leggere le email, non esiste!….

Ogni giorno una marea di email mi intasano la posta elettronica con promesse di soldi facili, incassi infiniti, guadagni inimmaginabili… Tutti conoscono il segreto per diventar ricchi. Tutti hanno la formula magica per dire addio alla povertà e lasciar spazio a ville, spiagge, viaggi e puro divertimento…

image

Certo… devo essere proprio stupida per non cogliere le grandissime occasioni che minuto dopo minuto, ora dopo ora, giorno dopo giorno… mi vengono offerte!

Quindi la crisi non esiste, in realtà!
E’ solo pura invenzione, un modo come un altro per lamentarsi, per mostrar scontento….
O sono io l’unica imbecille a questo mondo che non vuole cogliere la grande occasione di avere, finalmente una vita agiata, senza pensieri?

Leggi l’articolo intero »

…e il #blogger si fa abbindolare!

image

Diventa #blogger e guadagni...... forse

“Abbiamo una proposta magnifica per te! Scrivi un articolo di recensione al nostro sito con link annesso, in cambio noi ti diamo…” e arriva un elenco di gadjet o sconti su prodotti che mai ci saremmo sognati di acquistare.
E inizi a porti qualche domanda…

Leggi l’articolo intero »

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 1.580 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: