• Seguimi anche su Bricciole d’info – farfugliamenti

  • DEDICATO A:

    Un forte abbraccio alla mia famiglia; a mio figlio, che con le sue "bricciole" (impossibile fargli capire l'errore ), mi ha dato l'ispirazione per il titolo del blog e al mio piccolo cucciolo che vorrebbe già scrivere al pc come la mamma!

  • Translate

  • Categorie

  • Ultimi post

  • Archivi

  • Login

  • Se pensi che questo blog

    ti abbia lasciato un segno,

    e lo ritieni utile,

    puoi sostenerlo

    offrendomi un caffè

  • Member of The Internet Defense League

Guida al recupero dei solai in legno

Avere un solaio in casa solo come ripostiglio dei vecchi ricordi, può essere “romantico”, ma quando si ha bisogno di altro spazio, sarebbe comodo poterlo sfruttare! Con un po’ d’impegno, e
qualche “rattoppo” è una cosa fattibile.

Attenzione a muffa e afa

I solai e i soffitti in genere sono la parte della casa che maggiormente disperdono calore, se non ben isolati e, allo stesso tempo, immagazzinano umidità, se non ben arieggiati. Qui, muffa e
freddo, d’inverno, afa e calore eccessivo d’estate, fanno da padroni, rovinando muri e travi, sono “il tallone d’Achille” della casa.

Controllo del buono stato delle travi

Prima cosa da fare quando si vogliono iniziare i lavori, è controllare che le travi non abbiano subito danni, che sia ben conservate, altrimenti si rischia di fare del lavoro per niente! Se ci
sono dubbi sulla presenza di tarli è meglio farsi consigliare su un ottimo anti tarlo. Questo va dato, arieggiando la zona, usando una mascherina e dei guanti di protezione. Se non si è sicuri
della resistenza delle travi, l’anti tarlo, altamente corrosivo, potrebbe rovinare ancor di più le travi. In questo caso è meglio farsi consigliare da un esperto che analizza le travi a fondo,
o procedere direttamente con la sostituzione.

Ulteriori controlli da non tralasciare323007892_1f12964001.jpg

Se ci sono delle crepe, usare l’apposita pasta e chiuderle tutte, ciò aiuta a prevenire un ulteriore danneggiamento delle travi.

Se si hanno dei dubbi sulla loro resistenza, si può fare un rinforzo con travi di ferro poste ai lati di quelle in legno. Oppure si possono usare dei connettori per solai a base di legno o
ferro e calcestruzzo. (questi però vanno posati da esperti nel campo). Accertato il buono stato delle travi luogo conviene passare del liquido anti muffa e anti umidità su tutto il solaio, si
trova nei centri edili, sotto forma di liquido e si passa con un pennello, almeno due volte a distanza di 24 ore

Come isolare?

A questo punto si procede con l’isolare il solaio. Per fare ciò esistono diversi modi. Quello più pratico è usare palline di argilla espansa che vanno stese sul solaio dopo aver applicato dei
listelli separatori di 8 o 10 centimetri di spessore. Lo spessore dell’argilla deve essere di almeno 5 centimetri. Va spianata con un ulteriore listello che va fatto scorrere sui listelli
montati.

Altro sistema è quello di usare un tappeto isolante. Questo modo è molto pratico se il solaio deve essere calpestabile. Si stende con facilità. Per una maggiore efficacia isolante, è meglio
mettere due strati di tappeto a incrocio con il precedente.

Pavimenti

Fatto questo, si può applicare un pannello di compensato e poi procedere alla pavimentazione, che secondo il proprio gusto può essere sempre in legno o con le piastrelle.

Lascia un commento

3 commenti

  1. This is the perfect web site for anybody who wants to find out about this topic. You realize so much its almost tough to argue with you (not that I really will need to…HaHa).You certainly put a new spin on a topic which has been discussed for decades.Wonderful stuff, just wonderful!Feel free to surf to my web-site Arizona Auto Insurance

    Rispondi
  2. Thanks for ones marvelous posting! I quite enjoyed reading it, you can be a great author. I will be sure to bookmark your blog and will eventually come back later on. I want to encourage you to definitely continue your great job, have a nice afternoon!my weblog … Arizona Car Insurance

    Rispondi
  3. Hi terrific blog! Does running a blog such as this require a great deal of work? I've absolutely no knowledge of computer programming but I was hoping to start my own blog in the near future. Anyway, if you have any suggestions or tips for new blog owners please share. I know this is off subject but I simply needed to ask. Kudos!Feel free to surf to my web site; Vasectomy reversal

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: