• Seguimi anche su Bricciole d’info – farfugliamenti

  • DEDICATO A:

    Un forte abbraccio alla mia famiglia; a mio figlio, che con le sue "bricciole" (impossibile fargli capire l'errore ), mi ha dato l'ispirazione per il titolo del blog e al mio piccolo cucciolo che vorrebbe già scrivere al pc come la mamma!

  • Translate

  • Categorie

  • Ultimi post

  • Archivi

  • Login

  • Se pensi che questo blog

    ti abbia lasciato un segno,

    e lo ritieni utile,

    puoi sostenerlo

    offrendomi un caffè

  • Member of The Internet Defense League

#Tattoo una vera e propria #arte

Non ci avrei mai creduto, ma mi son dovuto ricredere.

Fino a poco tempo fa, quando pensavo ai tatuaggi, mi venivano alla mente simboli e segni che, a mio avviso, niente avevano a che fare con la mentalità occidentale,
col modo di pensare e vivere la vita.

Simboli neri, che mi apparivano più che altro come macchie, a volte fatti da persone poco competenti, quindi spesso non ben definiti. Oppure disegni ammassati, che
ricoprono il corpo, facendolo diventare quasi un mascherone.

Certo, i gusti sono gusti e ognuno è libero di poter fare del proprio corpo ciò che meglio crede.

E infatti non discuto le decisioni altrui, ma parlo delle mie sensazioni passate.

Da un po’ di tempo, però, mi sto ricredendo.

Il tattoo viene visto sotto un altro punto di vista.

Più che macchia, oggi il tatuaggio è una vera e propria opera d’arte. Splendidi quadri impressi sulla pelle, a colori e con sfumature talmente particolari, da non
credere che siano state fatte proprio su un corpo umano.

Rappresentazioni di persone, animali o cose, non più a caso, come spesso accadeva, ma legate a una propria storia personale, spesso a storie tristi, a ricordi
strappalacrime, ma anche a vittorie personali. Non solo nomi in ricordo di qualcuno, ma fotografie realistiche, talmente perfette da far impressione.

Fiori sinuosi, con significati profondi che avvolgono una parte del corpo…

In un programma televisivo, che parla appunto di tatuaggi, ho seguito una storia particolare.

Una ragazza, di circa 27 anni, è riuscita a sconfiggere il cancro, ma le son rimaste le cicatrici. Per coprirle, ha voluto farsi un tatuaggio: il fiore di
loto.

La ragione? Il fiore di loto nasce dallo sporco, dal fango, ma riesce comunque a diventare stupendo, un bellissimo fiore profumato.

Lei, nonostante avesse il marcio dentro, è riuscita comunque a superarlo, a ritornare più forte di prima, sconfiggendo una delle malattie più temute.

Ecco… in questa storia, come in tante altre, è racchiuso un senso al tatoo, non solo una semplice moda.

Vediamo alcuni esempi immagini-video: Tatoo

 

Advertisements
Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • DICE IL SAGGIO:

    " Non chiedere al maestro cosa c'è oltre la porta, chiedi solo la chiave per aprirla. E' tutto quello che può darti... il resto dipende da te.
    ( Anonimo ) "

  • Enter your email address to follow this blog and receive notifications of new posts by email.

    Segui assieme ad altri 1.643 follower

  • MY profile

    Briccioledinfo

    Briccioledinfo

    Scrivere per amor di comunicazione, per il vero gusto di esprimere le mie opinioni, per andare a volte, spesso contro corrente...

    Link Personali

    Servizi Verificati

    Visualizza Profilo Completo →

  • My Facebook

  • Briccioledinfo

  • Calendario

    luglio: 2012
    L M M G V S D
    « Giu   Ago »
     1
    2345678
    9101112131415
    16171819202122
    23242526272829
    3031  
  • CALENDARIO POST

    PROMEMORIA SETTIMANALE: e415.png

    LUN; MAR; MER; GIO:
    ci si ritrova col mondo del Blog - Social - Internet

    VEN ; SAB;
    sono i giorni migliori per osservare il mondo coi propri occhi

    DOM
    relax, piccoli racconti seri o semi seri, stralci di pensieri, per non pensare, per esprimere le proprie emozioni

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: