• Seguimi anche su Bricciole d’info – farfugliamenti

  • DEDICATO A:

    Un forte abbraccio alla mia famiglia; a mio figlio, che con le sue "bricciole" (impossibile fargli capire l'errore ), mi ha dato l'ispirazione per il titolo del blog e al mio piccolo cucciolo che vorrebbe già scrivere al pc come la mamma!

  • Translate

  • Categorie

  • Ultimi post

  • Archivi

  • Login

  • Se pensi che questo blog

    ti abbia lasciato un segno,

    e lo ritieni utile,

    puoi sostenerlo

    offrendomi un caffè

  • Member of The Internet Defense League

Segui veramente le regole del buon blogger?

regolamentoSiamo sinceri! Chi è che segue per filo e per segno le regole del buon blogger?

Eppure non ci sono tante regole da seguire per essere un buon blogger o un perfetto scrittore.

Ma chissà per quale recondita ragione, immancabilmente, quando si scrive, spesso e volentieri si dimenticano!

Io stessa che, ho scritto tanti articoli a riguardo, devo confessare di far parte di quella schiera che buttano giù il post, quasi per caso e che per pigrizia, per voglia di pubblicare il più velocemente possibile, non le segue tutte.

Assolutamente sbagliato! Con la lingua fuori

In fin dei conti, se ci pensiamo, non è che ci si chiede la luna nel pozzo! No! Solo qualche piccolo accorgimento che fa la differenza tra un blogger qualunque e un blogger che cerca di migliorarsi.

E non mi si venga a dire che non è così! Non ci sarebbero, tanto per fare un esempio, quei piccoli errori di distrazione, doppie e triple dove non ci dovrebbero essere, …

Vogliamo rivedere insieme le semplici regole tanto per rinfrescarci la memoria?

Forse, serve anche a me per ricordarmi dove sbaglio! Occhiolino

  1. Il buon Blogger Scrive solo quando ha veramente qualcosa da dire;
  2. Soprattutto se si scrive un blog, il buon Blogger cerca di usare un linguaggio comune, alla portata di tutti, un linguaggio troppo studiato, non sempre viene apprezzato dagli internauti!
  3. Il buon Blogger Non pensa troppo a ciò che si deve scrivere, le idee spontanee sono le migliori;
  4. Il buon Blogger, prima di pubblicare, fa trascorrere qualche ora, poi rilegge il testo a voce alta. Scoprirà molti errori! Con la lingua fuori
  5. Il buon Blogger Non fa testi troppo lunghi, gli utenti si possono stancare facilmente, ma neanche troppo corti, da sembrar piccoli pensierini. In media un testo tra le 300  e le 500 parole può andar bene.
  6. Il buon Blogger Inserisce immagini attinenti al testo, ne basta una, ma che abbia senso con ciò di cui si parala. Ci deve essere una certa associazione tra immagine e testo. È più facile per l’utente ricordare!
  7. Il buon Blogger preferisce un tempo attivo a quello passivo. Preferisce “Tal dei Tali ha scritto…” piuttosto che “ … è stato scritto da Tal dei Tali”.  Il verbo attivo è più sciolto, riporta il linguaggio comune di tutti i giorni.

Pensiamo veramente di usare queste semplici regolette?

O in verità, qualcuna la dimentichiamo?

@*@*@*@

Quote of the Day:
Their’s not to reason why, Their’s but to do and die…
–Alfred, Lord TENNYSON

Advertisements
Lascia un commento

2 commenti

  1. Della mia Toscana

     /  agosto 8, 2012

    Grazie, ho aperto da poco questo blog, mi sto guardando in giro e tu mi stai aiutando a trovare spunti nuovi e focalizzare i miei intenti 🙂

    Rispondi
    • Grazie a te!!! Sei molto gentile! Mi fa sempre piacere sapere che in un qualche modo posso essere di aiuto, mi da la forza di continuare con i miei intenti 😛

      Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: