• Seguimi anche su Bricciole d’info – farfugliamenti

  • DEDICATO A:

    Un forte abbraccio alla mia famiglia; a mio figlio, che con le sue "bricciole" (impossibile fargli capire l'errore ), mi ha dato l'ispirazione per il titolo del blog e al mio piccolo cucciolo che vorrebbe già scrivere al pc come la mamma!

  • Translate

  • Categorie

  • Ultimi post

  • Archivi

  • Login

  • Se pensi che questo blog

    ti abbia lasciato un segno,

    e lo ritieni utile,

    puoi sostenerlo

    offrendomi un caffè

  • Member of The Internet Defense League

Stesso “post”… diverse emozioni, nei social come nella vita!

Questa mamma piange…
Chi mi segue, o chi è capitato per sbaglio nei mei blog, si sarà reso conto che scrivo come mangio, penso come mi sento, ma soprattutto, che non seguo una linea precisa.
Insomma faccio esattamente il contrario di ciò che dovrebbe fare un buon blogger (come io stessa ho più volte suggerito su Internet, Social e Blog). Sono forse una “bastian contraria” e da matta che sono, mi piace seguire i miei modi di essere, piuttosto che le linee guida della massa.
E’ proprio grazie a questo mio essere contorta, che sono riuscita, con gli anni, a capire, ad accettare, che siamo diversi, che pensiamo, agiamo e reagiamo in svariati modi pur osservando, subendo, rallegrandosi, disperandosi per la stessa identica cosa.
Ognuno di noi spesso ha delle razioni che possono apparire illogiche, senza senso, completamente contrarie a ciò che è razionale.
Ho visto una madre perdere suo figlio, un ragazzo, giovane, che si stava affacciando al mondo… lei, apparentemente, rideva.
Il giorno che il figlio morì, era impegnata a trovare tra le foto del figlio quella più bella. Lo guardava e sorrideva… Pochi giorni dopo la morte del figlio, si è buttata sui social, condivideva e condivide ricette di dolci…
Solo i suoi occhi, nel profondo, parlano chiaro, esprimono il dolore persistente….
Chi non la conosce, o chi non si è mai posta il pensiero di mettersi nei suoi panni, per paura forse, l’ha mal giudicata “Non è riuscita a provar compassione, neanche per suo figlio…”.
Non so come io riuscissi a vedere ciò che gli altri negavano a priori…In fin dei conti tra me e lei non ci sono mai stati buoni rapporti: idee diverse, età diverse, silenzi assoluti, quasi menefreghismo totale l’una per l’altra. A volte odio!
Ma forse, è proprio vero ciò che dicono, l’odio non è altro che una sfumatura dell’amore…
In quei suoi sorrisi, in quel giorno maledetto, ho visto una madre che cercava di rivivere i momenti più belli vissuti con suo figlio: probabilmente pensava alla sua nascita, ai primi passi, alle prime volte che ha detto la parola mamma, all’emozione della prima comunione e del primo giorno di scuola. Ai trambusti per le prime delusioni d’amore… Avevo la sensazione che volesse ricordare questo, di suo figlio… solo le cose più belle, solo i momenti più dolci… per paura, forse , di soffrir troppo…
***
Ho visto una madre perdere il figlio e disperarsi giorno e notte. Isolarsi dal mondo, chiudersi in se stessa, con lo sguardo perso nel vuoto.
Una madre che non riusciva più a dare un senso alla vita.
Una madre che non trovava più il coraggio di vivere, perché l’ordine delle cose universali non avevano seguito il corso delle regole, perché lei doveva trovarsi al posto del figlio, che aveva tutta una vita da vivere…
***
Stesso dolore… stesso vuoto interiore, stessa maledizione…
Due modi diverso di reagire allo stesso straziante dolore.
Due storie tragiche per cercar di far capire meglio il mio pensiero, con la speranza, forse vana, di far capire che non siamo tutti uguali… siamo buoni, belli, brutti o cattivi, ma tutti, nessuno escluso, abbiamo un cuore, dei sentimenti, viviamo delle emozioni, ed è proprio quelle che dobbiamo sforzarci di cogliere… ma spesso, me compresa, lo dimentichiamo, ci intestardiamo con le nostre ragioni, con le nostre idee pretendendo che siano solo e sempre gli altri a capirci.
Advertisements
Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • DICE IL SAGGIO:

    " Non chiedere al maestro cosa c'è oltre la porta, chiedi solo la chiave per aprirla. E' tutto quello che può darti... il resto dipende da te.
    ( Anonimo ) "

  • Enter your email address to follow this blog and receive notifications of new posts by email.

    Segui assieme ad altri 1.643 follower

  • MY profile

    Briccioledinfo

    Briccioledinfo

    Scrivere per amor di comunicazione, per il vero gusto di esprimere le mie opinioni, per andare a volte, spesso contro corrente...

    Link Personali

    Servizi Verificati

    Visualizza Profilo Completo →

  • My Facebook

  • Briccioledinfo

  • Calendario

    settembre: 2012
    L M M G V S D
    « Ago   Ott »
     12
    3456789
    10111213141516
    17181920212223
    24252627282930
  • CALENDARIO POST

    PROMEMORIA SETTIMANALE: e415.png

    LUN; MAR; MER; GIO:
    ci si ritrova col mondo del Blog - Social - Internet

    VEN ; SAB;
    sono i giorni migliori per osservare il mondo coi propri occhi

    DOM
    relax, piccoli racconti seri o semi seri, stralci di pensieri, per non pensare, per esprimere le proprie emozioni

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: