• Seguimi anche su Bricciole d’info – farfugliamenti

  • DEDICATO A:

    Un forte abbraccio alla mia famiglia; a mio figlio, che con le sue "bricciole" (impossibile fargli capire l'errore ), mi ha dato l'ispirazione per il titolo del blog e al mio piccolo cucciolo che vorrebbe già scrivere al pc come la mamma!

  • Translate

  • Categorie

  • Ultimi post

  • Archivi

  • Login

  • Se pensi che questo blog

    ti abbia lasciato un segno,

    e lo ritieni utile,

    puoi sostenerlo

    offrendomi un caffè

  • Member of The Internet Defense League

“sa voche ‘e su zudissju!” per quel figlio tanto amato

Quel figlio tanto amato, era lì, sul letto,
nel limbo dell’essere e del non essere…
Ogni tanto un sussulto,
l’illusione dell’amore materno,
la speranza di uno sguardo…


Ore a credere,
Giorni a pregare
Quello stesso Dio che lo stava invocando a se…

Un urlo straziante nella stanza,
“sa voche ‘e su zudissju!”
La voce del divino
Aveva proclamato la sua sentenza…

Mai più un suo sorriso
Avrebbe riscaldato il tuo cuore
Madre…
Mai più la sua voce
Ti avrebbe fatto correre al suo richiamo…

Quel figlio tanto amato
È ora la stella più bella,
la stella che illumina le tue notti insonni,
la stessa stella che scrive
nel buio intenso della notte
“Mamma, ti voglio bene!”

Articolo precedente
Lascia un commento

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: