• Seguimi anche su Bricciole d’info – farfugliamenti

  • DEDICATO A:

    Un forte abbraccio alla mia famiglia; a mio figlio, che con le sue "bricciole" (impossibile fargli capire l'errore ), mi ha dato l'ispirazione per il titolo del blog e al mio piccolo cucciolo che vorrebbe già scrivere al pc come la mamma!

  • Translate

  • Categorie

  • Ultimi post

  • Archivi

  • Login

  • Se pensi che questo blog

    ti abbia lasciato un segno,

    e lo ritieni utile,

    puoi sostenerlo

    offrendomi un caffè

  • Member of The Internet Defense League

Esiste davvero la felicità?

Una continua ricerca dagli albori dell’esistenza umana. Un continuo rincorrere successi, occasioni, amori, essenze particolari per ritrovare la felicità assoluta.
Ma esiste davvero la felicità?


Cos’è la felicità?
Un nostro guardare il mondo con occhi diversi o un qualcosa che si raccoglie come un frutto maturo da una pianta?
Quel senso di pace, di armonia nel cuore, di serenità che ti fa sorridere anche di fronte alle cose  apparentemente banali…
Quegli attimi che ci regalano capaci di farci sentire potenti e impotenti di fronte a un rosso tramonto, al sorriso di un bambino, alle fusa di un gattino…

un attimo

un maledetto attimo e perdiamo tutto, dimentichi delle gioie appena provate, ci sentiamo persi, inutili, col mondo che ci crolla addosso.
Diamo la colpa a qualsiasi cosa e rincorriamo la felicità in qualsiasi cosa materiale.
-soldi, se li avessi, non avrei problemi
-lavoro, non sarei qui ad arrampicarmi
-salute
-amori che dovrebbero essere capaci di cambiarci il futuro di regalarci speranze che vanno sempre in frantumi.

Mai una volta che ricerchiamo la felicità in noi stessi, mai una volta che diamo la colpa a noi della nostra disperazione, mai una volta che ci guardiamo dritti negli occhi e ci diciamo: – Brutto/a stupido/ renditi conto che sei tu che devi cambiare, sei tu che devi imparare a guardare il mondo con altri occhi…

Figurati, sarebbe una perdita di tempo frugare dentro se stessi, dimenticarsi delle cose materiali, regalarsi un’ora al giorno per gioire delle futili cose e sentirsi finalmente FELICI.

Meglio perdere quell’ora piangendosi addosso!

E così tutti i giorni, cadendo sempre di più nel baratro dell’insoddisfazione personale, cercando di trovare negli altri, ciò che non vogliamo ritrovare in noi stessi….

image

Scritto da Briccioledinfo

Advertisements
Lascia un commento

2 commenti

  1. Posso solo dire ben detto, mai parole furono più vere 🙂

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: