Annunci
Annunci
  • Seguimi anche su Bricciole d’info – farfugliamenti

  • DEDICATO A:

    Un forte abbraccio alla mia famiglia; a mio figlio, che con le sue "bricciole" (impossibile fargli capire l'errore ), mi ha dato l'ispirazione per il titolo del blog e al mio piccolo cucciolo che vorrebbe già scrivere al pc come la mamma!

  • Translate

  • Categorie

  • Ultimi post

  • Archivi

  • Login

  • Se pensi che questo blog

    ti abbia lasciato un segno,

    e lo ritieni utile,

    puoi sostenerlo

    offrendomi un caffè

  • Member of The Internet Defense League

Stesso post, come può essere?

image

State per pubblicare un post e poi, vi rendete conto, prima di postarlo, che qualcuno ha scritto qualcosa di simile….
#Mistero!

Come può capitare una cosa del genere?
Può essere che si abbiano le stesse idee, nello stesso momento?
Si, può capitare, quando si segue una stessa cerchia di persone e di letture comuni.
Può capitare quando i blog in questione sono improntati più o meno nello stesso argomento.

Cosa fare?
Due soluzioni, banali, ma che in determinati momenti possono sfuggire per via del fatto che ci si sente quasi sovrastati:

Postare comunque, in fin dei conti, nonostante il concetto generale sia lo stesso, espressioni e opinioni, non possono essere in nessun modo uguali. Questo, naturalmente nel caso in cui una persona sia certa di non aver scoppiazzato e di aver espresso nel post concetti, idee e opinioni che ha immagazzinato dentro. Per essere più precisi, facciamo un esempio coi libri di storia. Il concetto di base è lo stesso, la storia è identica, cambia l’esposizione, il modo di spiegare e di esporre gli eventi.

Mettere da parte il post e sfruttarlo in seguito, modificandolo, migliorandolo e approfondendolo… tutto in olo, tanto per non sentirci in (d)olo e dimostrare con i fatti che non abbiamo copiato.

Io preferisco la seconda opzione. Questo perché, nonostante i miei piccoli post trattino argomenti già macinati cotti e rimacinati, sono sempre stato il frutto di varie letture, prove, esperienze personali. Prima provo e poi consiglio.

L’esperienza spesso, vale molto di più di mille pagine teoriche.
“Provare per credere” suggeriva una nota pubblicità.

Scritto da Briccioledinfo

Annunci
Articolo precedente
Articolo successivo
Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: