• Seguimi anche su Bricciole d’info – farfugliamenti

  • DEDICATO A:

    Un forte abbraccio alla mia famiglia; a mio figlio, che con le sue "bricciole" (impossibile fargli capire l'errore ), mi ha dato l'ispirazione per il titolo del blog e al mio piccolo cucciolo che vorrebbe già scrivere al pc come la mamma!

  • Translate

  • Categorie

  • Ultimi post

  • Archivi

  • Login

  • Se pensi che questo blog

    ti abbia lasciato un segno,

    e lo ritieni utile,

    puoi sostenerlo

    offrendomi un caffè

  • Member of The Internet Defense League

Regole di base per il Copywriter

image

Quante volte prima di scrivere un articolo ci siamo chiesti cosa fa un copywriter vero? Quali sono i passi che deve fare perché riesca a scrivere qualcosa di mirato e penetrante?
****
Su Wikipedia leggiamo: “Il redattore pubblicitario o copywriter è la persona che scrive tutte le parole della pubblicità (testi per annunci stampa, affissioni, radio comunicati, tele comunicati, e così via).”
Col problema della disoccupazione e la facilità con cui è stato proposto su internet , l’attività da copywriter ha investito un ruolo importante tra casalinghe, pensionati, giovani in cerca di un’occupazione. Sono molte le persone che, con prospettive di guadagno dedicano ore a cercare proposte di lavoro sia per copywriter sia per articolista.
Fare questo tipo di attività, può sembrar facile, ma un conto è farla, un conto è svolgerla al meglio.

Gestire il proprio lavoro e creare una strategia di marketing
In primo luogo, un bravo copywriter deve essere in grado di sapersi valutare, deve capire ciò che è in grado di fare, in quanto tempo e quanto il suo lavoro può essere essenziale per il cliente. Deve riuscire a fare una stima del suo operato, per poter dare al cliente delle certezze.
Un principiante alle prime armi, dovrebbe iniziare a fare dei lavori in proprio. Ciò gli consente di capire i suoi tempi, se riesce a eseguire un lavoro nel minor tempo possibile, la qualità del suo operato e quanto può guadagnare.

Fare una ricerca giornaliera sulle richieste di lavoro free lance
Un altro passo importante è quello di eseguire controlli giornalieri sui motori di ricerca e siti che offrono lavoro per vedere quali sono le richieste principali, gli argomenti più ricercati, quali criteri sono usati (numero di parole, i tempi di consegna, …).
Importante, da non sottovalutare è informarsi sul cliente che fa la richiesta, che propone il lavoro. Ciò consente di capire se il cliente è affidabile e sapere quali sono le sue aspettative.
Ottimo sito per avere a portata di mano le migliori offerte da copywriter e non solo è Scribox.it,  mentre per chi se la cava anche con l’inglese, può trovare vantaggioso iscriversi a freelancer.com

Grazie alla ricerca si sviluppa il proprio lavoro
Sulla base di tutte queste ricerche, si può iniziare a sviluppare il proprio lavoro secondo un criterio personale, riuscendo a presentare al cliente un prospetto di come potrebbe essere svolto il lavoro. Prospetto che sicuramente cambierà, ma sarà visto dal cliente in una luce più professionale. Per un cliente è molto importante sapere che chi si offre per un lavoro conosce l’argomento. Ciò gli garantisce maggior accuratezza e responsabilità da parte del copywriter.

Secondo passo, preparare un bilancio del lavoro
Una volta fatto il prospetto di come sarà svolto il lavoro, è importante preparare un budget. Varia in base alle esigenze del cliente, a ciò che richiede, al tempo necessario per svolgere il lavoro.
Inizialmente può essere difficile fare una stima, ma col tempo, si imparerà a capire quanto si è in grado di offrire e quanto si ha il diritto di chiedere.

Proporre e presentare il  lavoro
A questo punto si è pronti per fare la proposta definitiva. Nel frattempo è meglio inviare il proprio profilo, farsi conoscere, anche su molti altri aspetti, non solo lavorativa, aiuta il cliente a farsi un’idea maggiore sulle capacità.
Un valido aiuto è il blog, in cui, pubblicare almeno un post di presentazione, e altri post che mostrino le proprie capacità di scrittura e di comunicazione con gli utenti.
Informarsi, dove possibile sul cliente, cosa fa, come agisce, cosa pretende. Maggiori sono le informazioni, più possibilità si hanno di offrire un buon lavoro.
Prima di cominciare un qualsiasi lavoro, munirsi di contratto scritto, in cui verranno segnate le richieste, i tempi di consegna e il guadagno pattuito. In caso di cambiamenti fatti successivamente è sempre bene stabilire in anticipo e scritto, che potranno portare cambiamenti al guadagno stabilito.
Ciò è sempre bene farlo anche se si conosce il cliente, onde evitare malintesi.

Da Ricordare
Qualsiasi lavoro, se ben fatto porta il cliente  a essere soddisfatto.
Il cliente soddisfatto diventerà, in automatico, una pubblicità gratuita, garantendo un lavoro futuro anche con altri clienti.

Scritto da Briccioledinfo

Articolo successivo
Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: