Annunci
Annunci
  • Seguimi anche su Bricciole d’info – farfugliamenti

  • DEDICATO A:

    Un forte abbraccio alla mia famiglia; a mio figlio, che con le sue "bricciole" (impossibile fargli capire l'errore ), mi ha dato l'ispirazione per il titolo del blog e al mio piccolo cucciolo che vorrebbe già scrivere al pc come la mamma!

  • Translate

  • Categorie

  • Ultimi post

  • Archivi

  • Login

  • Se pensi che questo blog

    ti abbia lasciato un segno,

    e lo ritieni utile,

    puoi sostenerlo

    offrendomi un caffè

  • Member of The Internet Defense League

Il blog: è personale

image

  
     “Ho smesso di scrivere nel mio blog perché era diventato troppo personale”
Scrivere un blog è relativamente facile. Meno facile è scegliere la nicchia del blog!

C’è chi si dedica alla scrittura, chi da consigli su come migliorare la propria vita, da suggerimenti sullo stesso blog, chi tratta argomenti erotici e chi invece scrive una sorta di diario personale.

Quanto di noi c’è nel blog?

Non credo che esista un blog impersonale!
Ogni volta che noi scriviamo, a meno che non si faccia copi e incolla di altri blog (come purtroppo, spesso accade), immancabilmente parliamo di noi.

Scrivendo le nostre esperienze, le nostre conoscenze, stiamo raccontando una parte della nostra vita, del nostro vissuto.

Anche l’espressione che usiamo, o ciò che pubblichiamo, fungono da carta d’identità.

Possiamo cercare di scrivere in terza persona quanto vogliamo, ma resterà sempre la nostra  impronta.

Tra le righe di un blog possiamo intravedere il carattere del blogger, i suoi drammi, le sue passioni, le sue paure.

“Ho smesso perchè era diventato troppo personale, parlava troppo di me”.

Non credo fosse diverso da tanti altri blog!

Era semplicemente più chiaro e diretto.

Un blog diventa impersonale quando scritto a più mani, o scritto da uno e redatto da un altro.

Ma fin tanto che siamo noi unici artefici delle nostre pagine, non saremmo mai in grado di nascondere realmente la parte personale che inconsciamente scivola dalla mente alla tastiera senza nessun preavviso.

Quanto pensi sia personale il tuo blog?
Credi realmente che non traspari niente della tua vita privata?
Perché?

Scritto da Briccioledinfo

Annunci
Lascia un commento

1 Commento

  1. mario

     /  ottobre 29, 2013

    Penso sia impossibile, scrivendo anche inventando che parte di chi scrive non vada in quello che si scrive. La scrittura è personale e per forza di fattori inspiegabili la personalità di chi scrive viene fuori. E’ giusto il fatto che ci vorrebbero più persone, con mansioni diverse nel blogher

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: