• Seguimi anche su Bricciole d’info – farfugliamenti

  • DEDICATO A:

    Un forte abbraccio alla mia famiglia; a mio figlio, che con le sue "bricciole" (impossibile fargli capire l'errore ), mi ha dato l'ispirazione per il titolo del blog e al mio piccolo cucciolo che vorrebbe già scrivere al pc come la mamma!

  • Translate

  • Categorie

  • Ultimi post

  • Archivi

  • Login

  • Se pensi che questo blog

    ti abbia lasciato un segno,

    e lo ritieni utile,

    puoi sostenerlo

    offrendomi un caffè

  • Member of The Internet Defense League

La tua #nicchia: passione, lavoro o tendenza forzata?

image

Scegliere la #nicchia in relazione alla propria passione o al pregiudizio altrui. Un problema che sussiste ancora oggi.

Il problema della nicchia quando si inizia a scrivere un blog, è molto grosso. Può essere estenuante, sia fisicamente sia mentalmente.

Se scrivi un blog inerente il tuo lavoro, tale problema non sussiste!
Sai già di cosa devi parlare, quali sono gli argomenti da trattare e come li devi organizzare.

Tutto è collegato al mestiere che svolgi. Puoi giusto apportare una qualche modifica per renderlo di tendenza o per far conoscere il tuo lavoro in modo diverso, sotto molteplici aspetti.

Ma in sostanza la decisione è già presa.

Stessa cosa si può dire nel caso tu voglia scrivere post attinenti il tuo hobby!
A meno che, tu non sia un multi “hobbistico”.

In questo caso, ti ritrovi a dover scegliere tra  due opzioni:

1. Parlare di  un unico hobby, quello che ti piace maggiormente.

2. Parlare di tutti creando un collegamento tra di loro.

Anche in questo caso, la scelta è meno impegnativa.

Il problema sorge quando hai voglia di scrivere, ma non hai le idee chiare su cosa scrivere perché ti trovi combattuto tra pregiudizi e paure.

Qualche sera fa, parlavo di questo argomento con una mia carissima amica, la quale, ha un blog dedicato alla cucina: ricette di ogni genere e trucchi e devo dire che è anche molto brava!
Ti starai chiedendo come mai non inserisco il link del suo blog!
Il motivo te lo spiego subito.

Nonostante sia molto brava in ciò che scrive, il suo sogno è sempre stato quello di scrivere mini racconti erotici, per poi trasformarli, un domani, magari, in un libro.

La sua passione, la sua vera passione, però è bloccata dai pregiudizi e dai giudizi che tendenzialmente si hanno nei confronti delle donne che trattano diversi argomenti.

Lei dice che resterà un sogno nel cassetto perché mai avrà il coraggio di scrivere determinate cose e di farle leggere ad amici e parenti, l’imbarazzo sarebbe troppo ed è convinta che dovrebbe dare troppe spiegazioni, lottando contro un bigottismo falso e di facciata. Senza considerare gli appellattivi che dovrebbe sopportare.

In effetti, non ha tutti i torti, ma è anche vero che i tempi stanno cambiando. Sta cambiando il modo di approcciarsi con l’argomento sesso e tutto dipende da come se ne parla e da come lo si imposta.

Ma mi chiedo: è giusto relegare in un cassetto un desiderio, il desiderio di scrivere qualcosa, solo per vergogna e paura di ciò che dicono gli altri?

E ancora, è giusto scegliere un argomento solo perché gli utenti in un determinato periodo lo ricercano maggiormente più dii altri?

Tutto è relativo e come qualsiasi cosa, anche gli argomenti hanno una tendenza passeggera, che va e viene, è una moda.
In base a ciò, un argomento molto ricercato oggi, domani potrebbe non interessare.

Credo perciò, che sia più ovvio scrivere ciò che si sente nel cuore, ciò di cui si vuole veramente parlare, non lasciandosi trascinare da ciò che vorrebbero o non vorrebbero gli altri.
Non credi che ciò che nasce dal cuore possa trovar maggior riscontro rispetto a qualcosa di costruito?

Il lettore, che non è per niente stupido, se ne rende conto!

Si accorge se ciò che scrivi fa parte del tuo essere o di un obbligo perché quello è l’argomento più in vista o perché in quel modo, ti togli lo sfizio di scrivere senza essere giudicato.

Tu per chi scrivi?

In base a cosa hai fatto la scelta della tua nicchia?

Ti senti pienamente soddisfatto della scelta che hai fatto?

Scritto da Briccioledinfo

Advertisements
Lascia un commento

11 commenti

  1. Bel post,considerato che il mio blog a breve sarà online,so già di che parlare.So a priori che farò qualche errore,ma con il vostro aiuto e i vostri commenti migliorerò.
    Concetta.

    Rispondi
    • Non vedo l’ora di leggerlo! Tutti abbiamo fatto, facciamo e faremmo errori, ma anche ORRORI 😛 Ma col sostegno reciproco, si può migliorare. Io ringrazio tutti voi che mi sostenete e che mi indicate anche dove sbaglio! sto ancora crescendo come blogger e spero di farlo ancora per molto tempo.

      Comunque a quando l’evento del blog?

      Rispondi
      • Sto aspettando lo smarmittato del ragazzo che mi consegna la password,e mi insegna come inserire le foto e scrivere.
        Concetta.

      • Quindi sarai un co-autore! Comunque è semplice inserire foto e post, basta seguire le indicazioni!

  2. Devo imparare,non so se è facile per me.Il mio blog tratterà moda,accessori,arredo casa. metterò online le mie creazioni.
    Concetta.

    Rispondi
  3. Io desideravo scrivere di me, delle mie emozioni, e l’ho fatto sette anni fa per la prima volta. All’epoca non avevo tanti interessi; volevo solo raccontarmi e forse, raccontandomi nella mia semplice e forse banale quotidianità, far cadere qualche muro, spezzare qualche lancia… Insomma, contrastare dei pregiudizi che sette anni fa sentivo come imperanti. Posso solo dire che in tutto questo tempo qualche piccola-grande soddisfazione l’ho avuta e questo basta. Oggi ho voglia di fare un salto di qualità… Di partire dai miei scritti personali, ma anche dall’evoluzione che ho avuto nel frattempo, per coltivare ciò che è diventato oggi la mia quotidianità, la scrittura, anche se per ora è solo scrittura privata. Però al mio blog, personale, intimo, o come lo vuoi chiamare, devo solo dire grazie… Perché mi ha migliorata, perché rappresenta ciò che ho nel cuore, perché non volevo far altro che parlare di me, farmi conoscere e (magari) apprezzare, anche se in certi frangenti è dura sia parlare sia farsi apprezzare.

    Rispondi
    • In effetti hai ragione! Il blog aiuta a crescere, in tutti i sensi. Anche io devo molto ai miei blog e non saprei farne a meno, belli o brutti che siano! E molto di ciò che sono oggi lo devo a loro. Ho conosciuto persone stupende, ho imparato e continuo ad imparare, mi confronto e…. mi piace! 🙂

      Rispondi
  4. Bello Gioia, concordo su tutto, soprattutto sul fatto che se scrivi con il cuore il lettore lo avverte.
    Sai che abbiamo un’amica in comune? E si, perché alla signorina dei racconti erotici avevo suggerito tempo fa di bypassare il problema proprio creando un blog/portale con uno pseudonimo e cominciare a pubblicare cosí. Integrando con link e articoli su tutto quanto gira intorno all’argomento: fumetti, letteratura, o eventi. Purché erotici, simpatici e non volgari. Portale un saluto quando la risenti.

    Rispondi
    • Grazie!!! Non sapevo vi conosceste! 😛 Mo mo la sgrido! Comunque la sento abbastanza spesso, le manderò i tuoi saluti e le ricorderò i tuoi suggerimenti 😀

      Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • DICE IL SAGGIO:

    " Non chiedere al maestro cosa c'è oltre la porta, chiedi solo la chiave per aprirla. E' tutto quello che può darti... il resto dipende da te.
    ( Anonimo ) "

  • Enter your email address to follow this blog and receive notifications of new posts by email.

    Segui assieme ad altri 1.643 follower

  • MY profile

    Briccioledinfo

    Briccioledinfo

    Scrivere per amor di comunicazione, per il vero gusto di esprimere le mie opinioni, per andare a volte, spesso contro corrente...

    Link Personali

    Servizi Verificati

    Visualizza Profilo Completo →

  • My Facebook

  • Briccioledinfo

  • Calendario

    novembre: 2013
    L M M G V S D
    « Ott   Dic »
     123
    45678910
    11121314151617
    18192021222324
    252627282930  
  • CALENDARIO POST

    PROMEMORIA SETTIMANALE: e415.png

    LUN; MAR; MER; GIO:
    ci si ritrova col mondo del Blog - Social - Internet

    VEN ; SAB;
    sono i giorni migliori per osservare il mondo coi propri occhi

    DOM
    relax, piccoli racconti seri o semi seri, stralci di pensieri, per non pensare, per esprimere le proprie emozioni

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: