• Seguimi anche su Bricciole d’info – farfugliamenti

  • DEDICATO A:

    Un forte abbraccio alla mia famiglia; a mio figlio, che con le sue "bricciole" (impossibile fargli capire l'errore ), mi ha dato l'ispirazione per il titolo del blog e al mio piccolo cucciolo che vorrebbe già scrivere al pc come la mamma!

  • Translate

  • Categorie

  • Ultimi post

  • Archivi

  • Login

  • Se pensi che questo blog

    ti abbia lasciato un segno,

    e lo ritieni utile,

    puoi sostenerlo

    offrendomi un caffè

  • Member of The Internet Defense League

Blog, il mio no-sense

image

Certo che se sfogliamo le pagine del web, la confusione su cosa abbiamo di fronte è tanta!
Gli esperti del web hanno imparato, dopo anni di battoste, a barcamenarsi in una rete sempre più fitta. Mi sono accorta però, che non tutti sono grandi esperti e, nonostante siamo nel pieno della grande era tecnologica, sono ancora molte le persone che faticano a districarsi in un traffico sempre più confuso, dove le regole vengono spesso messe da parte.

Il grande handicap del web, infatti, è che non ci sono controlli adeguati, ognuno è responsabile di ciò che scrive, non ci sono controlli, non ci sono “limiti di velocità”!

Cosa vuol dire ciò?

Anche se a primo achito può essere una cosa insignificante, ciò ha un enorme peso, soprattutto per quanta riguarda l’informazione.

Il blog, che come ho spiegato in passato è nato come forma di diario da condividere con amici e conoscenti, ha voluto prendere una piega professionale anche dove professione non c’è.

Il sito è legato a una professione, un’attività, ma con la necessità di aver maggior contatto col pubblico e con i clienti, sta perdendo di valore, “rubando”  spazio al blog.
Che a sua volta, “ruba” spazio all’informazione giornalistica.
Molte volte, non si sa più se ciò che leggiamo è frutto di studi specifici o di un insieme di informazioni raccolte qua e la nel web.

Poco male, fin tanto che gli argomenti sono leggeri!

Il vero problema sorge quando gli argomenti trattati hanno  un loro peso, come quelli medici e salutistici.

Sicuramente ti starai ponendo delle domande a proposito del mio blog! IO non sono una professionista! 😉

Giustamente!

Il mio blog è partito da subito con un errore voluto BRICCIOLE
Un errore che mio figlio commetteva costantemente e non c’era verso di fargli capire che nonostante il suono potesse sembrare forte, in realtà si scriveva con una (C).

Poco male!
Infatti, mi sono accorta che era molto adatto al mio blog!
Scrivere un po’ di tutto, tutto ciò che l’esperienza vissuta mi aveva e mi insegna tutt’ora, senza troppe pretese, solo quella di di condividere l’esperienza personale.

Se ritorni indietro nel tempo a leggiucchiare qualche mio vecchio post, te ne potrai rendere conto.
Non mi andava di dedicarmi solo a una nicchia come in teoria doveva essere impostato un blog, ma, mi piaceva l’idea di condividere, con te e con chiunque decida di trascorrere pochi secondi della sua vita a leggere il mio blog, tutto ciò che sapevo o che facevo.

Ti sarai accorto che sono molto curiosa!

Ciò mi porta a voler provare,a voler scovare sempre nuove cose.

“Dio ci ha regalato 2 mani e una testa, usiamole”

Basandomi su queste parole, ho fatto di tutto, ricamo, pittura, bricolage in genere, muratore, giardiniere, ricerche su internet, approfondimenti sui social, sui blog e sulle applicazioni dei tablet…

E qui mi chiedo: Perché dovrei basare il mio blog, che non è legato a nessun tipo di attività, solo su un argomento?

Ho fatto un esperimento per un determinato periodo, parlando esclusivamente di blog, social e applicazioni.
Esperimento che mi ha dato veramente grandi soddisfazioni , nel mio piccolo.

Ma si sa, le persone cambiano, crescono, hanno nuove esigenze o bisogno di ritornare sui loro passi.

Così, riprendo in mano il mio blog riportandolo al suo essere “BRICCIOLE” una pagina in cui condivido ciò che ho imparato nel tempo, in cui esprimo le mie opinioni, in cui puoi trovare un po’ di tutto. Il consiglio di un’amica, la disponibilità nell’ascoltare, nell’aiutarti a cercare la soluzione a un problema col tuo blog.
Quell’aiuto che chiederesti all’amico della porta accanto.

Perché ho preso questa decisione?

Perché voglio essere di nuovo me stessa, quella che si occupa di mille cose contemporaneamente, quella che non si accontenta di fare solo una cosa, quella che per risparmiare, per riuscire ad avere ciò che desidera, si è sempre rimboccata le maniche e se le è fatta!

Un esempio?

In bagno volevo il piano in muratura, me lo sono fatta. Volevo il tavolo penisola, me lo son creata, volevo una borsa particolare, me la sto facendo, volevo i quadri alle pareti, me li pitturo, volevo scrivere, ho 3 blog volevo un lampadario detto fatto….

Tutto è fattibile, e niente è impossibile  Tweet me

• E tu, nel tuo blog, scrivi ciò che vorresti veramente scrivere o ciò che gli altri vogliono leggere?

• I tuoi post sono dettati dalla ragione o dal cuore?

• Cosa vuoi ottenere dal tuo blog? Quali sono i tuoi obiettivi?

Scritto da Briccioledinfo

Lascia un commento

18 commenti

  1. Non posso dire bentornata perché il tuo blog devo ancora leggerlo per bene, ma bentrovata!
    Personalmente nel mio blog scrivo quello che mi va di scrivere, che mi dettano cuore e ragione, ma non scrivo mai quello che i lettori vogliono leggere. Sarebbe come fare violenza al mio io per dovermi esprimere al pari con gli interessi dei lettori… E non ne sono capace. Il blog, però, quando è nato secondo me era proprio questo: esprimersi liberamente -con rispetto – esprimere liberamente il proprio pensiero, le proprie emozioni e la propria vita ed essere letti da chi trovava nel tuo blog qualcosa di interessante da leggere, qualcosa in cui ritrovava anche un po’ se stesso. Era, insomma, un modo per riconoscersi e conoscersi.
    Oggi, se dovessi aprirmi un nuovo spazio web, lo farei per le cose che mi interessano a livello di professione: aprirei un sito con sezioni varie che descrivono quel che voglio fare “da grande”, quel che so già fare, quel che scopro in merito ai miei interessi, quel che posso trasmettere di nuovo a chi mi legge. Un sito, appunto, ma non un blog.

    Rispondi
    • In ogni caso non seguiresti un solo argomento, ma tratteresti argomenti vari, ho capito bene?

      Rispondi
      • Sì esatto: una sezione di scrittura, una di lettura con review di letture fatte da me, una di traduzione e una sulla comunicazione penso visto che il mio lavoro attuale si basa molto sulla comunicazione. Ci sto ancora pensando. Di sicuro ci sarà anche una parte dedicata a ciò che nel tempo ho fatto e faccio in senso pratico per ogni singolo argomento: scritti personali, traduzioni, ecc.

      • Quasi come un mensile!

      • Non lo so… Sono idee. Magari poi sfuma tutto, ma se hai idee o suggerimenti benvenga!!
        Già mi vedo male a installare WordPress, perché vorrei farlo su wordpress.org visto che so già un po’ come funziona la versione gratuita che uso per il blog.

      • Io non avendo pc sono obbligata a usare .org inoltre, visto che il mio non è per niente un blog professionale, non ne vedo neanche la grande utilità.

        Solo nel caso riuscissi a mettere a punto un’idea che ho, mi orienterei verso un sito, ma a quel punto, abbandonerei wp.

        Conosco una piattaforma che fa al caso mio, sito-blog, 2 in uno con tante opzioni.

  2. Adesso mi hai messo curiosità però! 🙂 Io pensavo alla versione wp a pagamento, ma se c’è qualcosa di migliore, benvenga!

    Rispondi
  3. Un ritorno alle origini con i bagagli del passato!

    Io ho creato il mio Angolo per gioco, per vedere cosa significa stare dall’altra parte del blog e, cosa fondamentale, imparare a scrivere per un pubblico di non addetti.
    Sono molto soddisfatto della piega che il mio esperimento ha preso e ritengo che non sia ancora ben strutturato come esperimento, per dirla col gergo informatico, è ancora in Beta ma mi piace così, ancora che sto per fare il “salto di qualità” con l’acquisto del dominio e la migrazione in uno spazio tutto mio!

    Con questo ho concluso, sarà sempre un piacere leggerti!

    Rispondi
    • Un quasi ritorno al passato! 😛 Nel senso che ci sarà una parte che si occuperà di blog social e app! Ormai fanno parte di me, come tutte le mie passioni.
      Ed è questo il punto, ho messo da parte in questo periodo alcune mie passioni.

      A mio avviso un blog può ritenersi non in Beta (parlando di un blog non professionale), quando questo riesce a dare, innanzi tutto al blogger, piena soddisfazione.

      Cosa diversa per un blog legato ad attività professionale!

      Il mio, del tutto personale, si era chiuso, lo avevo chiuso, non era più ciò che doveva essere. Non mi rappresentava più. Io non sono solo questo o solo quello. Sbagliato forse per un blog, forse, chi lo sa. A me piace un multi nicchia e spero piaccia anche a te 😛

      In caso contrario, fammelo sapere 😛

      Rispondi
  4. Nel mio Blog scrivo col cuore, perchè ho pensato sempre che ciò che è scritto col cuore arriva più velocemente al cuore degli altri, ricerca in maniera più diretta la loro sensibilità. E dove dimora la sensibilità dell’uomo se non nei meandri del suo cuore? E’ vero che il mio tratta molto di politica, non solo naturalmente, ma una buona parte. La tratto perchè sono stanco di vedere madri e padri che non sanno se potranno assicurare da mangiare ai propri figli. Non posso pensare nemmeno ai giovani che potrebbero prendere cattive strade solo perchè il loro paese non offre altre possibilità, se non le vie più facile, che di certo come ben sai non sono le vie più facili. E poi perchè amo l’Italia e i suoi abitanti e perchè so che questo stivale sarebbe il Paradiso in terra. E allora come posso io girarmi dall’altra parte? E non cercare di arrivare al cuore della gente? E per fare questo io non voglio guadagnarci assolutamente nulla,

    Rispondi
    • La politica non è il mio forte, ma condivido appieno il tuo pensiero. Viviamo in un paese che non sa reagire. Io seguo altre strade,diverse dal blog, ma credo che poi, che il fine ultimo sia lo stesso 🙂

      Rispondi
  5. …*non sono le vie più giuste

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: