• Seguimi anche su Bricciole d’info – farfugliamenti

  • DEDICATO A:

    Un forte abbraccio alla mia famiglia; a mio figlio, che con le sue "bricciole" (impossibile fargli capire l'errore ), mi ha dato l'ispirazione per il titolo del blog e al mio piccolo cucciolo che vorrebbe già scrivere al pc come la mamma!

  • Translate

  • Categorie

  • Ultimi post

  • Archivi

  • Login

  • Se pensi che questo blog

    ti abbia lasciato un segno,

    e lo ritieni utile,

    puoi sostenerlo

    offrendomi un caffè

  • Member of The Internet Defense League

Che cos’è apple music?

LA MUSICA IN DOWNLOAD VA IN SOFFITTA

Anche per la musica in download è ormai arrivata l’ora di farsi da parte e lasciare il palcoscenico ai nuovi servizi in streaming. La tendenza tra gli utenti è sempre più quella di ascoltare le canzoni preferite pagando un piccolo abbonamento mensile, senza perdere tempo a scaricare e portarsi dietro memorie piene di mp3.
La Apple ha quindi deciso di concentrare gli investimenti del settore audio sulla creazione di un proprio servizio di streaming musicale e lanciare “Apple Music”.
In verità, con la diffusione di “iTunes Radio”, mai giunto dalle nostre parti, l’azienda di Cupertino aveva già dato un primo segnale nel 2014, ma senza ottenere i risultati sperati.

Apple Music

LA RISPOSTA DI APPLE A SPOTIFY E DEEZER

Nonostante un primo esperimento non convincente, il colosso californiano ha così deciso di tornare all’attacco con “Apple Music”, un servizio con l’ambizione di concorrere con “Spotify” e “Deezer”, i “top players” dello streaming musicale.
Chi si stava chiedendo che cos’è Apple Music forse rimarrà deluso nello scoprire che non si tratta di niente di veramente nuovo, ma di un’idea estremamente semplice.
Con questo servizio Apple mette a disposizione dei suoi utenti, inclusi i fruitori di Android, 30 milioni di tracce senza limiti per € 9,99 al mese, o € 14,99 per l’abbonamento in modalità ‘family’, utilizzabile da un massimo di 6 utenti.
A dare valore al servizio saranno i suoi curatori, selezionati tra i più eclettici esperti di musica, che creeranno ‘playlist’ ottimizzate secondo le preferenze degli utenti, con conseguente interazione tra bacino di utenza e qualità delle selezioni musicali.

LE NOVITÀ DI APPLE MUSIC

Nonostante l’idea di partenza non sia originale non mancano le novità, come la possibilità, per chi usufruirà dell’applicazione da un dispositivo Apple, di comunicare le proprie richieste anche tramite Siri, un software basato sul riconoscimento vocale, con una risposta del servizio in tempo quasi reale.
Presenti anche canali e radio tematiche, nonché “Beats 1”, la stazione ideata da Apple per trasmettere live in oltre 100 Paesi, grazie a Dj di fama internazionale come Zane Lowe, Ebro Darden e Julie Adenuga.
Tra le altre integrazioni presenti nell’app per iOS troviamo anche uno spazio dedicato esclusivamente alla relazione fra cantanti e fan, denominato “Connect”, dove gli artisti potranno condividere contenuti di ogni genere e tracce in anteprima. I fan avranno la possibilità di commentarli, mettere un like e condividerli tramite e-mail, messaggi, Facebook e Twitter.

apple-music-2

COSA CAMBIA CON APPLE MUSIC

“Apple Music” è disponibile sul mercato dal 30 giugno e deve già vedersela con brand storici come “Spotify” e “Deezer”, che possono contare su oltre 75 milioni di abbonati.
Il panorama in cui si inserisce è inoltre fecondo di alternative, di valore più o meno discutibile, da “Tidal” a “Rdio”, passando per “Google Play Music”, alle quali la Apple può sicuramente contrapporre il potere di negoziare con le major e di assicurare un’esperienza più godibile ai fedelissimi di iPhone, iPod e iPad.
Molto dipenderà dalle reazioni della concorrenza, sia in termini economici che di valorizzazione dei servizi, con Spotify e Rdio già pronti a modificare i loro abbonamenti, specialmente sulla sponda ‘family’.
La speranza è che a guadagnare da questa competizione siano i consumatori, specialmente in riferimento all’alta definizione dei formati musicali.

Lascia un commento

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: