• Seguimi anche su Bricciole d’info – farfugliamenti

  • DEDICATO A:

    Un forte abbraccio alla mia famiglia; a mio figlio, che con le sue "bricciole" (impossibile fargli capire l'errore ), mi ha dato l'ispirazione per il titolo del blog e al mio piccolo cucciolo che vorrebbe già scrivere al pc come la mamma!

  • Translate

  • Categorie

  • Ultimi post

  • Archivi

  • Login

  • Se pensi che questo blog

    ti abbia lasciato un segno,

    e lo ritieni utile,

    puoi sostenerlo

    offrendomi un caffè

  • Member of The Internet Defense League

Diritto dell’ambiente e le nuove lauree environmentally-friendly

Ambiente DirittoLa maggiore sensibilità nei riguardi dell’ambiente maturata negli ultimi anni è il frutto di una superiore consapevolezza dell’uomo circa l’importanza del luogo in cui vive. Solo di recente però si è compreso che un’economia sostenibile porta anche altri vantaggi, come ad esempio la creazione di nuovi posti di lavoro. L’ambiente, insomma, non è soltanto un qualcosa da proteggere, ma può trasformarsi in un motore di sviluppo economico senza essere depredato.

Un mercato del lavoro in trasformazione, da questo punto di vista, necessita di un sistema formativo che sia in grado di intercettare quelli che sono i nuovi bisogni, fornendo un’adeguata risposta e le competenze indispensabili per lo sviluppo di diversi settori. Ecco quindi che assumono grande importanza i master e i corsi di laurea “environmentally friendly” nati negli ultimi anni; di cosa si tratta? Sono percorsi di studio indirizzati verso la salvaguardia dell’ambiente, tema che sta diventando sempre più importante giorno dopo giorno.

Fra questi corsi di laurea c’è il master in Diritto dell’ambiente e tutela del territorio offerto dall’Università Niccolò Cusano, che si prefigge di formare Pollution Ambientespecialisti nello studio di quelli che sono i principali temi che compongono il Diritto ambientale nazionale, approfondendo anche la materia della tutela dell’ambiente in ambito europeo. Nel dettaglio, il master si concentra sulle problematiche della salvaguardia del paesaggio, del suolo e delle acque, trattando anche il tema della responsabilità per danno ambientale.

Chi si laurea in questo indirizzo diventa giurista dell’ambiente, figura che non può essere formata nei corsi universitari e post-universitari tradizionali. Ma quali sono gli sbocchi a livello professionale per un giurista dell’ambiente? All’interno di società e aziende – sia italiane che europee – si possono ricoprire incarichi di amministrazione e di consulenza, ma si può trovare posto anche nella Pubblica amministrazione. Non bisogna dimenticare, poi, la possibilità di fornire supporto giuridico-scientifico (nella gestione di controversie che riguardano le dinamiche ambientali) ad associazioni, gruppi, imprese e istituti privati che operano nel settore della salvaguardia dell’ambiente.

Lascia un commento

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: