• Seguimi anche su Bricciole d’info – farfugliamenti

  • DEDICATO A:

    Un forte abbraccio alla mia famiglia; a mio figlio, che con le sue "bricciole" (impossibile fargli capire l'errore ), mi ha dato l'ispirazione per il titolo del blog e al mio piccolo cucciolo che vorrebbe già scrivere al pc come la mamma!

  • Translate

  • Categorie

  • Ultimi post

  • Archivi

  • Login

  • Se pensi che questo blog

    ti abbia lasciato un segno,

    e lo ritieni utile,

    puoi sostenerlo

    offrendomi un caffè

  • Member of The Internet Defense League

Recensione Ant-man

Ant-ManGli eroi dell’Universo Marvel sicuramente avranno visto il trailer del nuovo film tratto direttamente dai fumetti, ovvero Ant-man: ecco in anteprima la recensione Ant-man, che permetterà loro di scegliere se andare a vedere il film oppure no.
L’uomo formica non originale.

Coloro che conoscono perfettamente la storia di tutti i super eroi dell’universo Marvel, sicuramente si aspetteranno di vedere Hank Pym vestire i panni dell’eroe.
Dopo tutto è stato proprio lui a costruire la tuta particolare che conferisce il potere di rimpicciolirsi fino a raggiungere dimensioni subatomiche.
Questo sarà un primo colpo di scena: sarà Scott Lang a vestire i panni del supereroe Ant.man, ovvero il secondo nella storia della Marvel.
Scelta che potrebbe non essere condivisa da diverse persone, ma che ha permesso a sceneggiatori e registi di creare una storia interessante e molto fedele al fumetto.
Lang è un ladro che, dopo essersi separato dalla moglie, ed aver deciso di non commettere crimini pur di rivedere la figlia, viene contattato dal primo Ant-man, ovvero il dottor Pym, che gli commissionerà un furto: dovrà rubare proprio il costume del supereroe.
Vestiti i panni di Ant-man, Scott Lang, interpretato da Paul Ruud, vivrà diverse avventure gigantesche dalle dimensioni microscopiche.
Il piccolo eroe sul grande schermo. 

Ci sono voluti nove anni per fare si che il film di Ant-man venisse prodotto e proiettato nelle sale cinematografiche.
Il progetto infatti era in cantiere dal 2006, ed a lavorarci furono Edgard Wright, assieme allo stesso Ruud.
Il destino volle però che Wright litigò col produttore Kevin Feige, per divergenze sulla trama e su alcuni aspetti relativi alla pellicola: Wright decise di abbandonare il lavoro, lasciando a metà il film, che venne messo in stand by.
Solo con l’arrivo di Peyton Reed, sceneggiatore di commedie, il film tornò a far parlare di se: la trama venne scritta diverse volte, fino a raggiungere il risultato finale attuale, ovvero quello che viene proiettato sullo schermo dei cinema. Un peccato, perché con la regia di Wright il film sarebbe indubbiamente stato un qualcosa di diverso ed innovativo nel panorama Marvel.
Scontri epici di piccole dimensioni. 

Tantissimi effetti speciali e computer grafica di ultima generazione accompagnano il film di Ant-Man, che porterà lo spettatore a vivere un’avventura incredibile.
Vedere il mondo da un’altra prospettiva, ovvero come lo vede una formica, da quella sensazione di surreale e di pericolo e tensione sempre costante.
Topi che diventano mostri impossibili da battere, scene d’azione al cardiopalma e tantissimo umorismo accompagnano Ant-man, che grazie all’interpretazione di Ruud sicuramente verrà apprezzato maggiormente dagli amanti dei fumetti Marvel.
L’eroe manterrà la sua super forza anche quando è piccolo come una formica, e vedere uomini adulti, armati fino ai denti, venire sconfitti da un piccolo essere umano sarà divertente e spettacolare.
Un nemico poco minaccioso. 

Unica pecca: il nemico finale del film, ovvero il perfido Calabrone, che vuole impossessarsi dell’armatura di Ant-man per compiere crimini di ogni genere.
Seppur Corey Stoll faccia il possibile per rendere credibile e malvagio Calabrone, questo rimane un personaggio quasi anonimo, visto che è stato reso poco incisivo.
Sarà spettacolare però vedere lo scontro finale tra Ant-man e Calabrone, che si svolgerà in maniera particolare e differente rispetto a tutti gli altri combattimenti finali ai quali la Marvel ci ha abituato ad assistere, con personaggi decapitati e altri spediti in altre dimensioni.
Con Ant-man sarà possibile vivere una nuova era non solo dei film Marvel, ma anche della cinematografia, sempre più ricca di tecnologia.

 

Lascia un commento

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: