• Seguimi anche su Bricciole d’info – farfugliamenti

  • DEDICATO A:

    Un forte abbraccio alla mia famiglia; a mio figlio, che con le sue "bricciole" (impossibile fargli capire l'errore ), mi ha dato l'ispirazione per il titolo del blog e al mio piccolo cucciolo che vorrebbe già scrivere al pc come la mamma!

  • Translate

  • Categorie

  • Ultimi post

  • Archivi

  • Login

  • Se pensi che questo blog

    ti abbia lasciato un segno,

    e lo ritieni utile,

    puoi sostenerlo

    offrendomi un caffè

  • Member of The Internet Defense League

Zoolander 2: quando il mondo della moda diventa parodia

Zoolander 2Dopo il successo di Zoolander, il film che ironizza il mondo della moda in modo esilarante, è in arrivo Zoolander 2. L’atteso sequel sarà nei cinema italiani dall’11 febbraio 2016. Ma cosa accadrà questa volta?

Sembra quasi impossibile, ma tra il primo Zoolander e quello che sta per arrivare è passato davvero molto tempo: circa quindici anni. La commedia diventò subito un cult e il merito andò tantissimo agli attori protagonisti: Ben Stiller e Owen Wilson. Gli anno passano, ma gli amati attori torneranno e si rimetteranno nei panni di Derek Zoolander e Hansel McDonald. Se ricordate bene, questi due personaggi erano dei modelli molto particolari e senza un vero e proprio talento… Adesso, la loro storia è cambiata: Derek non fa più il modello, ma ha una scuola di modelli e un figlio di 11 anni di cui occuparsi. Per qualche tempo abbiamo avuto a disposizione solo due teaser dal quale non si capiva molto bene la trama, ma siamo riusciti comunque a evincere che Stiller e Wilson non deluderanno i fans, in quanto utilizzeranno una buona quantità di umorismo e simpatia anche questa volta.

Zoolander 2 porterà la sua parodia del mondo della moda nel nostro Paese. Infatti, le riprese sono state fatte nella città di
Roma, esattamente ai Cinecittà Studios. In 12 settimane hanno girato un’altra commedia divertente seguendo la sceneggiatura ideata da Ben Stiller e Justin Theroux. Insieme ai due protagonisti principali, avremo la possibilità di vedere all’opera la fantastica Penelope Cruz e Billy Zane, e troveremo nuovamente Christine Taylor nei panni di Matilda, giornalista e madre del figlioletto di Derek (Cyrus Arnold). Questo cast è decisamente molto promettente, proprio come è accaduto per il primo capitolo, quando il film ha riscosso un successo sorprendente. Anche questa volta avremo a che fare con uomini ossessionati dal loro fisico e look, e con interessanti guest star come Jared Leto, Justin Bieber, Kanye West, Kim Kardashian e la coppia Beckham.

Anche la presentazione del film è stata in grado di stupire il pubblico. Infatti, per Zoolander 2 è stata organizzata una vera e propria sfilata e non una classica pubblicità. La Paramount Pictures ha collaborato con la casa di moda di Valentino e il film e i suoi protagonisti principali sono arrivati sulle passerelle di Parigi per la Fashion Week che si è tenuta a marzo 2015. Stiller e Wilson si sono presentati proprio come il avevamo lasciati nella prima commedia, ovvero come Derek Zoolander e Hansel McDonald, due modaioli simpatici e un po’ fuori di testa. Entrambi hanno cercato di fare i modelli anche durante questa occasione e hanno sfilato riscuotendo un grande apprezzamento da parte dei presenti all’evento.

Molti si chiedono come mai è arrivato un sequel a così tanti anni di distanza e la verità è che il secondo capitolo non era previsto, ma una serie di eventi avrebbero cambiato tutto. Infatti, Ben Stiller afferma: “Lo scorso anno avevamo solamente ricominciato a pensarci ed è accaduta una vera e propria concomitanza di eventi, tutti volevamo farlo e siamo arrivati al punto in cui è diventato possibile”. E perciò eccoci qui a parlare di questo attesissimo sequel. Per vederlo dovremo aspettare febbraio 2016, ma nel frattempo possiamo guardarci il loro trailer che ha totalizzato un vero e proprio record di visualizzazioni: più di 52 milioni in una sola settimana!

Advertisements

Moda donna 2015: cosa è OUT e cosa è IN

Moda 2015 Abbigliamento

Dalle sfilate alle pagine dei giornali, gli imperativi del fashion system obbligano chiunque voglia essere alla moda ad effettuare acquisti giusti e mirati. Scopriamo dunque i nuovi must di stagione, ricordando che per seguirli senza attentare alle nostre finanze potremo sempre approfittare delle vantaggiose offerte abbigliamento donna che ci riservano portali come it.fastyle.com!

Iniziamo con il primo trend e quindi con la fantasia regina dell’inverno. Parliamo dell’animalier, che farà la sua comparsa un po’ ovunque, dagli accessori ai capispalla. Le fashioniste sono avvisate: la città sta per trasformarsi in una grintosa giungla metropolitana!

Passando ai cappotti, le vie di mezzo sono accantonate a favore di modelli morbidi e lunghissimi, in tinta unita o caratterizzati da sontuosi motivi barocchi, oltre che dall’onnipresente maculato. A fare da contraltare alle lunghezze extra troviamo poi i cappotti mini dal taglio super slim, che ricordano gli anni ’60 e che come allora vedono primeggiare le fantasie e nello specifico i quadri e il tartan.

Per quanto riguarda il multicolor, via libera a maglioni ed abiti variopinti, purché le nuance vengano delimitate da decise e rigorose forme geometriche, che diano una sensazione di stabilità.
Un effetto del tutto diverso è quello generato dalle mise rock chic. Per chi impazzisce per il loro spirito trasgressivo, niente paura: anche quest’anno il total black, spezzato unicamente dalle borchie, va per la maggiore. Dunque, via libera a chiodi e pantaloni in pelle, ma mai insieme: essere ribelli va bene, ma sempre con stile!

Dalle forme sobrie e geometriche e dal total black si passa poi alla grandeur delle fantasie sovra-elaborate: il tailleur di quest’inverno bandisce giacche e pantaloni monocolore per virare verso sfarzosi tessuti broccati e stampe tappezzeria, che colonizzano perfino le borse. Non proprio un look da ufficio, ma certo un modo per non passare inosservate!

Chi poi non resiste al fascino delle frange, dovrà scegliere: o tralasciarle del tutto o esprimere fino in fondo la propria passione. Da quelle a balze che ricoprono totalmente i soprabiti in suede, conferendogli un’ allure bohémienne, a quelle extra long, che svolazzano sotto minigonne black al passo di decise guerriere metropolitane, il must è uno solo: quando la frangia c’è, è protagonista.

E l’abito da sera? Le notti sono accese da bagliori lurex e avveniristici laminati in versione argento, che caratterizzano mini dress, indossati da donne che sembrano venire dallo spazio. Un altro protagonista indiscusso delle winter nights è poi il point d’esprit, con i pizzi vedo non vedo, a velare le scollature di abiti incredibilmente sensuali.

Per i pantaloni, via libera a modelli morbidi che lasciano scoperta la caviglia, con buona pace delle irriducibili sostenitrici del look skinny!

Un altro must delle passerelle è infine lo stivale alto, anzi altissimo! Tornano i sexy cuissards, da portare sotto gonne lunghe che ne celino l’essenza, o in alternativa sotto le minigonne che li accompagnavano nei Sixties.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: